Tassi di interesse: tutti gli acronimi che influiscono sul credito al consumo

Contenuto

Share
Tweet
Share

Il tasso di interesse più conosciuto è il TAEG. Infatti, si tratta del parametro che contribuisce maggiormente nella scelta di un prestito. Tuttavia, non tutti sanno che il TAEG non è l’unico indicatore finanziario che influisce sul costo finale del prestito.

Questo compendio è pensato per fornire le informazioni necessarie a coloro che sono intenzionati a richiedere un prestito, affinché gli sia possibile prendere in disamina tutti quei fattori che contribuiscono al suo costo finale.

T.A.N.

Il TAN (Tasso Annuo Nominale) è un indicatore finanziario per il tasso di interesse su base annua. Si tratta di un valore, espresso in percentuale, che contribuisce al calcolo del TAEG. Infatti, il TAN è un cosiddetto valore “puro”, in quanto non comprensivo di commissioni ed oneri. Esso non è il tasso che viene effettivamente applicato al prestito, ma quello che viene usato per il calcolo del tasso di interesse del prestito.

In pratica:

il TAN è la somma di tutti gli interessi pagati in un anno. Ciò significa che, se viene preso in considerazione un prestito con rientro mensile e con un tasso di riferimento mensile all’1%, il TAN sarà al 12%.

Il calcolo avviene come segue: TAN = 12 x 1% = 12%.

Nonostante si tratti di un valore annuale, esso è ripartito tra le rate mensili che il contraente deve pagare.

Solitamente, quando si sente di parlare di prestiti a tasso zero, il tasso a cui si fa riferimento è il TAN.

Questo valore deriva dalla mancanza di interessi passivi da pagare. Tuttavia, bisogna tenere presente che anche se il TAN fosse pari a zero, non sarebbe detto che gli altri tassi siano altrettanto convenienti (in particolare, il TAEG potrebbe essere molto alto). Quindi, quando si valutano i costi complessivi per il rientro di un prestito, vanno analizzate tutte le variabili possibili. Infatti, non bisogna farsi prendere da offerte che sembrano allettanti, ma lo sono solo all’apparenza.

T.A.N.G.

Il TANG (Tasso Annuo Nominale Globale) deriva dalla somma delle spese (iniziali, di incasso rata, finali, …) al TAN.

T.A.E.

Il TAE (Tasso Annuo Effettivo) è il tasso di interesse applicato in modo effettivo sul prestito. Questo parametro viene ottenuto dividendo il TAN per il numero dei periodi di riferimento. 

Il suo valore risulta più alto del TAN, poiché deriva dalla capitalizzazione dei tassi periodali effettivi. La capitalizzazione dei tassi di interesse avviene quando gli interessi maturati si trasformano in capitale; quindi, quando gli interessi vengono sommati al totale dovuto, producendo interessi a loro volta.

In pratica:

il TAE derivante da un TAN pari al 12%, con rateizzazione mensile, sarà pari al 12.6825%.

Di seguito, il calcolo: TAE=[(1+1%)^12]-1=12.6825% .

Solo nel caso in cui le rate del prestito fossero annue, TAN e TAE avrebbero gli stessi valori.

T.E.G. e T.E.G.M.

Il TEG (Tasso Effettivo Globale) e il TEGM (Tasso Effettivo Globale Medio) sono due tassi strettamente legati tra loro. Sono stati introdotti per indicare entro quale limite gli interessi non sono da ritenere usurari. 

Cosa si intende per tassi usurari?

Un tasso viene definito usurario quando supera un certo limite, stabilito dalla Banca d’Italia per conto del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Ciò avviene in quanto troppo alto, diventando illegale.

Dunque, ai fini di stabilire la soglia limite:

  • in primis viene condotto il calcolo del TEG. Si tratta di un tasso legato ai prestiti, in quanto determinante per il calcolo del loro costo finale, che viene espresso in termini percentuali e su base annua. Esso tiene in considerazione gli interessi applicati al prestito per il numero di giorni di un anno civile, i numeri debitori, le spese sostenute nel trimestre, la Commissione di Massimo Scoperto e l’importo accordato. Tra le spese sostenute non vengono annoverate le spese assicurative e quelle relative a imposte e tasse, diversamente dal TAEG. Il suo calcolo è periodale e viene comunicato ogni tre mesi alla Banca d’Italia, in modo da elaborare i parametri per la soglia dei tassi usurari.

  • in seguito, viene calcolata la media trimestrale del TEG, ottenendo, così, il TEGM. È il TEGM il valore di riferimento impiegato per stabilire il limite antiusura. Infatti, il valore dei tassi non deve eccedere il valore del TEGM incrementato del 25% con l’aggiunta di quattro punti percentuali (tasso di soglia = (TEGM + 25%) + 4).

Come si fa, quindi, a scegliere un buon prestito?

Come prima regola, non bisogna mai fermarsi alle informazioni che gli istituti di credito usano per “vendersi” nelle pubblicità. Infatti, spesso le informazioni usate sono forvianti e non sono trasparenti riguardo a tutti i costi che il prestito prevederà.

Ecco perché è fondamentale informarsi per avere tutte le conoscenze necessarie per condurre le proprie valutazioni circa la qualità di un prestito. Infatti, richiedere un prestito a costi molto alti potrebbe risultare difficile da sostenere nel lungo periodo, compromettendo la propria capacità di rientro.

Anche se spesso gli istituti cercando di vendere i propri prestiti con ottimi TAN, non va dimenticato di controllare il costo complessivo evidenziato dal TAEG.

È bene non considerare solo il TAN nella propria valutazione, in quanto parametro che attribuisce un valore al prestito, senza considerare i costi obbligatori aggiuntivi. Piuttosto, i nostri esperti suggeriscono che si potrebbe dare maggiore importanza ad avere un TAE competitivo, essendo il tasso annuo applicato effettivamente al prestito. Fondamentale è verificare il TEGM, per essere sicuri che il tasso proposto dalla finanziaria rientri nei limiti consentiti per legge.

Autore:
Annamaria Malvestio
Annamaria Malvestio
Junior Financial Analyst

Annamaria Malvestio al momento sta studiando Finanza presso la Southern Denmark University. Ha iniziato la sua carriera nella finanza in Credem Banca ed attualmente è Junior Financial Analyst presso Intelligent Banker, dove aiuta i clienti a prendere scelte finanziarie intelligenti.

Copyright © 2024 Moneezy - All Rights Reserved