Necessità di liquidità? Scegli un prestito da 1.000€!

I prestiti da 1.000€ sono pensati per chiunque necessiti di diluire gli importi di spese importanti nel tempo, mantenendo le rate mensili piccole ed accessibili.

Importo del prestito5.000 €
Durata del prestito60 mesi
Aggiusta la ricerca
Aggiornato: 13 giugno 2024
logo
Importo del prestito
1.000 - 50.000 €
Durata del prestito
6 - 84 mesi
TAEG
16,43%
Rata mensile
60 mesi
Un Prestito Conveniente
Un Prestito Veloce
Online, Semplice e Veloce
Importo richiesto: 2.000 € rimborsabili in 12 mesi. TAEG: 16,43%. Importo totale del credito: 2.330 €
logo
Importo del prestito
100 - 75.000 €
Durata del prestito
2 - 84 mesi
TAEG
5,2 - 16,4%
Rata mensile
60 mesi
Processo guidato
Finanziamenti flessibili
Prestiti in un’ora senza busta paga
Importo richiesto: 2.000 € rimborsabili in 12 mesi. TAEG: 16,4%. Importo totale del credito: 2.328 €
logo
Importo del prestito
2.000 - 75.000 €
Durata del prestito
2 - 84 mesi
TAEG
5,2 - 16,4%
Rata mensile
60 mesi
100% Online
Credito in 24 ore
Compilazione richiesta gratuita
Importo richiesto: 25.000 € rimborsabili in 12 mesi. TAEG: 10,74%. Importo totale del credito: 27.685 €
logo
Importo del prestito
1.000 - 60.000 €
Durata del prestito
12 - 120 mesi
TAEG
0 - 8,2%
Rata mensile
60 mesi
Nessuna commissione
Nessun costo aggiuntivo
Elevata probabilità di ottenere il prestito
Importo richiesto: 25.000 € rimborsabili in 120 mesi. TAEG: 6,61%. Importo totale del credito: 33.932,40 €
logo
Importo del prestito
5.000 - 30.000 €
Durata del prestito
24 - 84 mesi
TAEG
11,45 - 19,05%
Rata mensile
60 mesi
Prestito in un giorno
Consulenza gratuita
Preventivo chiaro e dettagliato
Importo richiesto: 9.000 € rimborsabili in 60 mesi. TAEG: 18,75%. Importo totale del credito: 15.570,40 €
logo
Importo del prestito
1.000 - 50.000 €
Durata del prestito
6 - 84 mesi
TAEG
16,43%
Rata mensile
60 mesi
Un Prestito Conveniente
Un Prestito Veloce
Online, Semplice e Veloce
Importo richiesto: 2.000 € rimborsabili in 12 mesi. TAEG: 16,43%. Importo totale del credito: 2.330 €
logo
Importo del prestito
100 - 75.000 €
Durata del prestito
2 - 84 mesi
TAEG
5,2 - 16,4%
Rata mensile
60 mesi
Processo guidato
Finanziamenti flessibili
Prestiti in un’ora senza busta paga
Importo richiesto: 2.000 € rimborsabili in 12 mesi. TAEG: 16,4%. Importo totale del credito: 2.328 €
logo
Importo del prestito
2.000 - 75.000 €
Durata del prestito
2 - 84 mesi
TAEG
5,2 - 16,4%
Rata mensile
60 mesi
100% Online
Credito in 24 ore
Compilazione richiesta gratuita
Importo richiesto: 25.000 € rimborsabili in 12 mesi. TAEG: 10,74%. Importo totale del credito: 27.685 €
logo
Importo del prestito
1.000 - 60.000 €
Durata del prestito
12 - 120 mesi
TAEG
0 - 8,2%
Rata mensile
60 mesi
Nessuna commissione
Nessun costo aggiuntivo
Elevata probabilità di ottenere il prestito
Importo richiesto: 25.000 € rimborsabili in 120 mesi. TAEG: 6,61%. Importo totale del credito: 33.932,40 €
logo
Importo del prestito
5.000 - 30.000 €
Durata del prestito
24 - 84 mesi
TAEG
11,45 - 19,05%
Rata mensile
60 mesi
Prestito in un giorno
Consulenza gratuita
Preventivo chiaro e dettagliato
Importo richiesto: 9.000 € rimborsabili in 60 mesi. TAEG: 18,75%. Importo totale del credito: 15.570,40 €
Gli importi che riceviamo sotto forma di commissione influenzano la selezione.

Contenuto

Prestito 1.000 euro: grande potenziale a piccole rate

I prestiti di piccoli importi, sotto i 5.000€, rappresentano il 48,9% del totale dei prestiti richiesti nel primo trimestre del 2024. Inoltre, in generale, la richiesta di prestiti personali registra un continuo aumento. Rate piccole, che permettono di affrontare spese impreviste e soddisfare i propri desideri, diluite nel tempo: questo è quanto rivelano le statistiche sulle preferenze di credito delle famiglie di CRIF.

Infatti, prestiti piccoli come quello da 1.000€ sono scelti poiché permettono di accedere a somme che rappresentano quasi una mensilità di entrate extra, da gestire come meglio si desidera, sia per un acquisto necessario, sia per soddisfare desideri personali, come una vacanza.

Lo stipendio mensile medio in Italia ammonta a 1.475€ netti al mese.

Data la crescente popolarità di somme facilmente accessibili come 1.000€, questo articolo presenterà questo tipo di prestiti, spiegandone l’utilità e i vantaggi.

I tre punti chiave:

1.        Rate facilmente sostenibili.

2.        Tempi pressoché immediati.

3.        Accessibili a tutti i tipi di debitori.

Quali sono le finalità di un prestito da 1.000 euro?

Un prestito da 1.000€ è generalmente un prestito personale. Data la natura non finalizzata di questo prestito, per richiedere un prestito da 1.000€ non è necessario giustificare l’utilizzo finale alla banca o alla finanziaria a cui viene richiesto.

Per questo motivo, un importo di questa cifra può essere usato per molteplici finalità. Che si abbia bisogno di sostituire un elettrodomestico, affrontare un piccolo lavoro di ristrutturazione in casa, pagare gli studi dei propri figli, regalarsi un telefono nuovo o un accessorio tecnologico, fare dei regali per un’occasione importante, pagare una vacanza o semplicemente avere della liquidità extra per affrontare le spese mensili con maggiore respiro, il prestito da 1.000€ si presenta come una somma che soddisfa tantissime necessità e desideri di spesa.

Compara i migliori prestiti da 1.000€
Name
YounitedCredit
Amount
1.000 - 50.000 €
Duration
6 - 84 mesi
Rate
16,43%
Name
IL-Comparatore
Amount
1.000 - 60.000 €
Duration
12 - 120 mesi
Rate
0 - 8,2%

Cosa significa che un prestito da 1.000 euro è immediato?

Un prestito da 1.000 euro non comporta l’elargizione di una cifra importante. Infatti, viene considerato un piccolo prestito, essendo l’importo contenuto entro i 5.000€.

Quindi, è possibile ottenere questa somma in tempi immediati, solitamente in poche ore e a volte anche in meno di 24 ore.

Inoltre, oltre ad essere caratterizzati da importi totali ridotti, i prestiti da 1.000 euro vengono solitamente proposti con rate mensili di poche decine di euro, che praticamente tutti possono permettersi di rimborsare. Questo rende superflui particolari accertamenti circa la posizione reddituale del cliente da parte delle finanziarie. Una volta assicurata una storia creditizia positiva e il possesso di alcuni requisiti, che verranno spiegati più avanti, non sono necessarie molte altre procedure burocratiche approvare la richiesta.

Come ottenere un prestito da 1.000 euro

Ottenere un prestito da 1.000 euro è facile. Infatti, come appena anticipato, non ci sono molti impedimenti da parte delle finanziarie nell’emissione della somma richiesta, dato l’importo contenuto.

Inoltre, i requisiti non sono stringenti e non vengono richiesti particolari documenti per la sua accensione. Si tratta, infatti, di essere maggiorenni e al di sotto dei 65/70 anni, avere un conto corrente bancario in Italia e la residenza in Italia. Pertanto, viene richiesto il caricamento di una copia di:

  • documento di identità;

  • codice fiscale.

In alcuni casi, viene anche chiesta della documentazione che attesti il reddito.

Un prestito da 1.000 euro può essere facilmente ottenuto online in tempi compresi tra le 24 e le 48 ore. Ciò significa che non è necessario recarsi in filiale per firmare alcun documento, ma è possibile svolgere tutte le pratiche comodamente da casa.

Prestito 1.000€ e rimborso con cambiali

È possibile richiedere il pagamento di un prestito da 1.000 euro tramite cambiali. Grazie all’importo ridotto, questo tipo di prestito permette di avere molta più flessibilità nei requisiti per ottenerlo e consente, quindi, il pagamento tramite cambiali. Questa opzione è particolarmente vantaggiosa per chi non dispone di una storia creditizia positiva ma necessita comunque di liquidità extra.

Quindi, attraverso una cambiale, pagherò o tratta, il debitore può garantirsi l'accesso al prestito. Così facendo, si impegna a restituire l’importo del prestito da 1.000€ in una finestra di tempo prestabilita. È fondamentale verificare che le cambiali abbiano il bollo e che rispettino la forma prevista per legge, affinché i pagamenti vadano a buon fine. Questo tipo di rimborso offre un metodo alternativo e pratico per chi ha difficoltà ad accedere ai prestiti tradizionali, come spiegato nei dettagli in questo articolo su come ottenere un prestito con cambiali.

Vantaggi e svantaggi di un prestito da 1.000 euro

Pro
  • Piccole rate

  • Nessuna garanzia

  • Facile da ottenere

Contro
  • Rischio di sottovalutare l'impegno

  • Pianificazione spese necessaria

  • Tassi di interesse alti

Come è emerso nel corso dell’articolo, un prestito da 1.000 euro è un’opzione di credito con grande potenziale. Infatti, si tratta di un prestito personale che permette l’accesso al credito senza bisogno di giustificare le proprie intenzioni di spesa. Inoltre, essendo una cifra ridotta, viene caratterizzato come piccolo prestito, ma allo stesso tempo è conveniente per chiunque debba affrontare spese importanti, in quanto rappresenta quasi una mensilità extra rispetto al salario medio di molti italiani. Per questo motivo, la sua erogazione non prevede garanzie e i documenti richiesti sono principalmente mirati al riconoscimento del richiedente. Infine, grazie alle sue caratteristiche, permette il pagamento tramite cambiali, offrendo così anche ai cattivi pagatori l’opportunità di ottenere un prestito da 1.000 euro.

Nonostante i numerosi punti a favore, il prestito da 1.000 euro potrebbe confondere i richiedenti, facendo sembrare che sia facilissimo da sostenere. Tuttavia, perché ciò sia vero, è necessaria una buona pianificazione delle proprie spese mensili, altrimenti anche rate molto piccole potrebbero risultare difficili da rimborsare. In ultimo, bisogna fare attenzione ai tassi di interesse applicati dalle banche o finanziarie, sia il TAN (Tasso Annuo Nominale) che il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale). Infatti, spesso succede che gli istituti di credito applichino tassi molto alti al prestito da 1.000 euro per compensare il rischio, che, sebbene minimo, esiste, dato che concedono un prestito senza richiedere alcuna garanzia e in tempi così brevi da non permettere una verifica approfondita della storia creditizia del richiedente.

Consigli esperti per gestire efficacemente un prestito da 1.000 euro

Affinché sia possibile beneficiare solamente dei vantaggi del prestito da 1.000 euro, evitando gli svantaggi, secondo gli esperti di Moneezy potrebbe essere conveniente:

  • Consultare la pagina EezyRepay: Soprattutto se si hanno altri debiti in corso al momento della richiesta del prestito. Su questa pagina vengono simulati veri e propri piani di rientro delle rate. In questo modo, anche chi si trova in situazioni finanziarie più strette potrà rimborsare il prestito con maggiore facilità.

  • Utilizzare un comparatore prestiti: Verificare le offerte di prestito presenti sul mercato è essenziale per evitare di incorrere in prestiti con tassi di interesse molto alti, che possono incidere significativamente sul costo del prestito. Questo è un punto fondamentale quando si considerano prestiti di somme piccole, come quello da 1.000 euro.

Autore:
Annamaria Malvestio
Annamaria Malvestio
Junior Financial Analyst

Annamaria Malvestio al momento sta studiando Finanza presso la Southern Denmark University. Ha iniziato la sua carriera nella finanza in Credem Banca ed attualmente è Junior Financial Analyst presso Intelligent Banker, dove aiuta i clienti a prendere scelte finanziarie intelligenti.

I Prestiti Più Popolari

YounitedCreditKreditiwebMrFinanIL-ComparatoreCompass

Domande Frequenti

È possibile richiedere un prestito da 1.000 euro senza un conto corrente bancario?

Generalmente, un conto corrente bancario è necessario per l’erogazione e il rimborso del prestito. Tuttavia, alcune finanziarie potrebbero offrire soluzioni alternative.

Come viene determinata la durata del rimborso per un prestito da 1.000 euro?

La durata del rimborso viene solitamente concordata tra il richiedente e l'istituto di credito, tenendo conto della capacità di rimborso del richiedente e delle condizioni del prestito.

Posso estinguere anticipatamente un prestito da 1.000 euro senza penali?

Dipende dalle condizioni del contratto di prestito. È consigliabile verificare se sono previste penali per l'estinzione anticipata.

Non riesco a trovare una risposta

Articoli Correlati

6 novembre 2023
Il consiglio di un direttore di banca per chi vuole richiedere un prestito per la prima volta
I consigli di un esperto per richiedere il primo prestito in modo consapevole e intelligente, con una digressione sulle preferenze di credito degli italiani.
Leggi di più
30 ottobre 2023
Che cos'è il TAEG e come può contribuire nella scelta del miglior prestito
In questo articolo spiegheremo che cos’è il TAEG e come influisce sul costo di un prestito, per contribuire a far prendere decisioni finanziarie intelligenti.
Leggi di più
2 ottobre 2023
Tutto quello che ti serve sapere su CRIF
Approfondisci qui le tue conoscenze su CRIF, la banca dati italiana che raccoglie informazioni per tutelare il credito al consumo dal rischio di credito.
Leggi di più
Copyright © 2024 Moneezy - All Rights Reserved