Cinque assicurazioni essenziali: come funzionano e perché è bene sottoscriverle

Share
Tweet
Share

Le compagnie assicurative italiane offrono una vasta gamma di polizze. Alcune assicurazioni sono obbligatorie, come quella di responabilità civile per la circolazione dei veicoli, quella annessa alla sottoscrizione del Servizio Sanitario Nazionale, quella generale obbligatoria (A.G.O) per prestazioni di previdenza sociale o quella contro gli inortuni sul lavoro – per la maggiro parte dei lavoratori. Altre sono facoltative.

Le assicurazioni facoltative soddisfano le più disparate esigenze: dalla protezione sulla casa alla protezione sui propri viaggi. Ma quali assicurazioni ha effettivamente senso sottoscrivere? In questo articolo vengono elencate 5 assicurazioni, di cui quasi tutti hanno bisogno, accompagnate dalla motivazione per cui sono importanti.

1. Assicurazione sulla casa

Un'assicurazione che tutti dovrebbero sottoscrivere è l'assicurazione sulla casa. La sottoscrizione è indipendente dal tipo di abitazione, sia una casa o un appartamento, e offre a tutti la stessa protezione.

Per essere protetti sulla casa, avere molti beni di valore a disposizione che potrebbero essere rubati o danneggiati non è un prerequisito. Un'assicurazione sulla casa è essenziale, poiché copre tutti i possibili rischi annessi alla proprietà. Ad esempio, i costi derivanti da danni per eventi atmosferici, eventi sismici, incendio e danni – come perdite d'acqua o infestazioni da parassiti nella tua casa. Le assicurazioni sulla casa coprono anche i danni a terzi (cose o persone) legati all'immobile di propria proprietà causati da ciascun membro della famiglia.

Come si traduce l'assicurazione casa nel pratico?

Si immagini, un comune malfunzionamento elettrico nella tua abitazione. In questo caso, l'assicurazione garantirà un rimborso delle spese accessorie causate dal danno. Inoltre, se i danni dovessero essere più gravi, compromettendo l'accessibilità alla casa, la polizza coprirebbe anche le spese per pagare un alloggio dove stare nel frattempo.

2. Assicurazione Kasko

Come spiegato in precedenza, un'assicurazione di responsabilità civile per la circolazione è obbligatoria per tutti i proprietari di veicoli. Si tratta di una polizza che copre i danni che potrebbero essere causati ad altri utenti della strada durante la guida e garantisce che, se qualcuno venisse coinvolto in un incidente senza assicurazione, non debba pagare di tasca propria i danni subiti.

Quanto costa un'assicurazione di responsabilità civile?

Il prezzo dipende da te e varia in base a:

  • L'età e l'esperienza alla guida.

  • Il modello e l'età del veicolo.

  • Il numero di chilometri che si percorrono annualmente.

Nonostante si pensi che l'assicurazione di responsabilità civile per la circolazione dei veicoli sia sufficiente per essere protetti dai rischi giornalieri, essa non copre numerosi eventi fortuiti che potrebbero capitare e che risulterebbero molto costosi. Per questo, nel caso delle automobili, esiste anche un'assicurazione per il veicolo stesso, chiamata "Kasko".

Questa assicurazione costa dai 2 ai 4 millesimi del valore stimato dell'automobile e copre, ad esempio, i costi per danni causati da incidenti con altri veicoli, da urto con ostacoli, da uscita di strada e da ribaltamento. Inoltre, può essere completata con assicurazioni sugli eventi atmosferici, atti vandalici e furto o incendio.

Come si traduce l'assicurazione Kasko nel pratico?

Si prenda come esempio Luca, che uscendo dal parcheggio urta l'auto parcheggiata dietro alla sua. Luca causa un danno sia alla sua auto che a all'altra. Luca fortunatamente è assicurato Kasko: quindi, i danni all'altro veicolo sono coperti dall'assicurazione obbligatoria di responsabilità civile e i danni al suo veicolo dalla polizza facoltativa Kasko.

3. Assicurazione sui viaggi

Quando si va in viaggio in Europa è sufficiente portare con sé la propria tessera sanitaria. Infatti, sul retro riporta la Tessera Europea di Assicurazione Malattia, che copre per le spese di cure mediche anche non urgenti su tutto il territorio europeo. Ma se si viaggia al di fuori dell'Unione europea, conviene fornirsi di un'assicurazione viaggio, che copra eventuali spese mediche che si potrebbero dover affrontare durante il viaggio.

I ricoveri ospedalieri all'estero possono essere estremamente costosi e molti italiani contraggono grandi debiti a causa delle fatture ospedaliere all'estero durante viaggi e vacanze ogni anno.

Non è necessario acquistare un'assicurazione viaggio annuale. Ci sono diverse compagnie assicurative in Italia che offrono assicurazioni viaggio a copertura esatta del viaggio, tenendo conto della data di partenza e ritorno. Inoltre, ci sono anche fornitori di carte di credito che includono un'assicurazione viaggio se si fa uso della carta per le spese di viaggio.

Tuttavia, la malattia non è l'unico caso per cui conviene assicurare i propri viaggi. Soprattutto dopo la pandemia, si è iniziato a riconoscere il bisogno di assicurare il proprio viaggio in caso di mancata partenza, ottenendo anche il completo rimorso. Anche l'assicurazione sui bagagli è molto popolare e permette il risarcimento nel caso in cui venissero rubati o smarriti.

4. Assicurazione su infortuni e malattie

L'assicurazione su infortuni e malattie protegge l'assicurato nel caso di inabilità temporanea, permanente o morte. Permette di ottenere non solo un'indennità nel caso di diagnosi di una malattia grave, ricovero o infortunio ma anche consulto medico telefonico 24 ore su 24, consegna di farmaci a domicilio e invio di specialisti a domicilio.

Non è un'assicurazione da sottovalutare, in quanto l'indennità prevista potrebbe diventare fondamentale nel caso di invalidità improvvisa. Pochi si chiedono di quanto si ridurrebbe il reddito se si diventasse invalidi. Molti non si rendono conto che potrebbero perdere oltre il 50% del loro reddito se non potessero più lavorare.

Pertanto, come privato, stipulare un'assicurazione contro l'invalidità aiuta nel caso in cui si perdesse la capacità lavorativa a causa di malattia o infortunio. La maggior parte delle compagnie assicurative copre i danni, se si subisce una menomazione permanente di almeno il 5% del corpo a causa dell'infortunio. Il livello di compensazione dipende anche dalla grandezza dell'assicurazione scelta e dalla valutazione della capacità lavorativa successiva all'incidente.

5. Assicurazione sulla vita

L'assicurazione sulla vita funziona similmente all'assicurazione su infortuni e malattie. Con un'assicurazione sulla vita, si garantisce una sicurezza economica ai propri familiari in caso di morte. Un'assicurazione sulla vita garantisce l'erogazione di una somma di denaro concordata ai propri eredi indipendentemente dalla causa della morte. Offre una sicurezza economica ai figli e assicura che non debbano ereditare eventuali debiti dal deceduto.

Se si stipula un'assicurazione sulla vita, bisogna rispondere ad una serie di domande personali sulla propria salute e sulla propria età. Non è possibile ottenere una polizza vita in tutte le condizioni di salute e a tutte le età. Quindi, si tratta di una polizza che, quando viene offerta, viene personalizzata dalla compagnia assicurativa. È importante rispondere sempre alle domande in modo esaustivo, poiché risposte false o incomplete possono comportare l'ottenimento della somma, rendendo la polizza nulla in quanto stipulata su basi false.

Altre assicurazioni da considerare

La scelta delle assicurazioni dda stipulare dovrebbe riflettere le esigenze e preoccupazioni quotidiane degli individui. Ad esempio, se non si ha un'auto, non si ha tempo per viaggiare o non si hanno figli, le polizze descritte fino ad ora, anche se essenziali nel quotidiano, potrebbero risultare solo spese inutili.

In questi casi, alcune di queste polizze potrebbero rispecchiare meglio le esigenze del richiedente:

  • Assicurazione sul prestito: Nel caso in cui non si riesca ad adempiere agli obblighi di rimborso delle rate di un prestito, anche in caso di malattia, invalidità o perdita del lavoro, esistono penali costose e si rischia la confisca dei beni a garanzia. Per evitare questo, in via preventiva, può essere molto vantaggioso stipulare un'assicurazione sul prestito. Se si verificano problemi finanziari, la compagnia assicurativa coprirà il debito e le spese.

  • Assicurazione sanitaria: Nonostante ogni cittadino italiano abbia accesso all'assicurazione sanitaria pubblica obbligatoria, richiedere un'assicurazione sanitaria integrativa può dare accesso a diversi vantaggi. A volte ci sono lunghe attese per i servizi sanitari in Italia e, se si dovesse contrarre una malattia grave, sarebbe importante ricevere cure il più rapidamente possibile. Con un'assicurazione sanitaria integrativa si può accedere a prestazioni mediche senza attese e anche ottenere il rimborso delle spese mediche, anche nel caso di cure dentistiche.

  • Assicurazione sullo sport: Molti italiani praticano sport. Uno dei rischi maggiori della pratica sportiva sono gli infortuni, che possono capitare sia ai professionisti che ai dilettanti. Ecco perché un'assicurazione sullo sport potrebbe essere utile a tutti, sia a chi corre una volta al mese sia a chi gioca a calcio in una squadra importante. La polizza, infatti, copre le eventuali spese per lesioni, responsabilità personale, spese legali o fisioterapia. Trattandosi spesso di spese costose, questa assicurazione potrebbe risultare conveniente.

  • Assicurazione per animali domestici: Le spese veterinarie sono molto costose e, durante la vita degli animali domestici, ci sono numerose spese da affrontare. Specialmente considerando che, proprio quando meno ce lo si aspetta, può verificarsi un incidente o il proprio animale domestico può ammalarsi, rendendo necessario portarlo dal veterinario per cure impreviste. Stipulando un'assicurazione per il proprio animale domestico, si possono risparmiare molti soldi, ricevendo un rimborso sia per le cure di base che per quelle straordinarie.

  • Assicurazione contro il furto d'identità: Al giorno d'oggi, fare acquisti online con le proprie carte di pagamento è diventato molto comune. Questa facilità comporta un rischio maggiore di essere hackerati. Se qualcuno ruba le informazioni personali e le utilizza per fare acquisti a nome del legittimo proprietario, si può finire con un grosso debito. Un'assicurazione contro il furto d'identità può aiutare a risolvere il problema, permettendo di intercettare il furto d'identità online e bloccarlo in modo tempestivo.

Assicurazioni all'estero

La maggior parte delle assicurazioni è valida sia in Italia che nei Paesi dell'Unione Europea. Infatti, la Comunità Europea ha emesso direttive che uniformano il mercato assicurativo nei paesi aderenti. Questo significa che le polizze assicurative stipulate in un paese membro dell'UE sono riconosciute e possono essere utilizzate anche negli altri paesi membri, ai fini di facilitare la libera circolazione delle persone e dei beni.

Grazie a queste direttive, gli assicurati possono beneficiare di una copertura uniforme e di standard minimi di protezione ovunque si trovino all'interno dell'Unione Europea. Questo si applica alle polizze più comuni, come, ad esempio, la copertura per i viaggi e la responsabilità civile auto.

In ogni caso, per conoscere i termini di validità della propria assicurazione è consigliabile faro riferimento al contratto stipulato o chiedere informazioni direttamente alla propria agenzia assicurativa.

Conclusione

Dato il vasto numero di polizze esistenti, prima di scegliere un'assicurazione specifica e una compagnia assicurativa, è consigliabile parlare direttamente con il loro servizio clienti, che può guidare nella scelta delle assicurazioni che coprono le esigenze personali. Solo così sarà possibile capire se l'agenzia in questione è in grado di soddisfare le necessità specifiche e se le polizze offerte rispondono ai bisogni del richiedente. La cosa più importante è evitare di essere non assicurato nelle aree più vulnerabili, perché in caso di imprevisti, come un incendio in casa, la perdita di oggetti di valore, un incidente stradale o un inconveniente durante una vacanza, si rischierebbe di subire gravi perdite finanziarie.

Autore:
Annamaria Malvestio
Annamaria Malvestio
Junior Financial Analyst

Annamaria Malvestio al momento sta studiando Finanza presso la Southern Denmark University. Ha iniziato la sua carriera nella finanza in Credem Banca ed attualmente è Junior Financial Analyst presso Intelligent Banker, dove aiuta i clienti a prendere scelte finanziarie intelligenti.

Revisionato da:
Emil Kjær
Emil Kjær
General Manager

Emil usa la sua esperienza per fare la differenza nel settore finanziario. Ha studiato presso la Southern Denmark University, in Danimarca, ed è direttore generale di Intelligent Banker dal 2013, dove ha aiutato più di 500.000 utenti di tutto il mondo con le loro esigenze finanziarie.

Articoli Correlati

3 giugno 2024
15 consigli finanziari per le vacanze
Le vacanze comportano delle spese, che siano esse piccole o grandi. Pertanto, offriamo qui 15 consigli finanziari per prima, durante e dopo la vacanza.
Leggi di più
29 gennaio 2024
Mutui e tassi di interesse: un esperto rivela le tendenze
Una guida per introdurre la popolarità dei mutui in Italia e illustrare le recenti scelte dei consumatori in risposta all'innalzamento dei tassi di interesse.
Leggi di più
1 gennaio 2024
Turismo e benessere economico: l’impatto (positivo) della spesa per consumi sul PIL pro capite in Italia
Un approfondimento sul turismo in Italia per comprendere l'impatto che questo settore ha sull'economia in generale e, di riflesso, sul benessere economico.
Leggi di più
Copyright © 2024 Moneezy - All Rights Reserved